top of page

Stop allo sconto in fattura per le caldaie: come risparmiare coN LE DETRAZIONI FISCALI

Con il DL n. 11/2023, è stata messa fine alla possibilità di applicare lo sconto in fattura per l'acquisto di caldaie ad alta efficienza energetica. Questa decisione ha suscitato molte reazioni contrastanti da parte di privati e aziende del settore.


L'obiettivo di questa misura era incentivare l'acquisto di caldaie a basso impatto ambientale, con un risparmio energetico che si traduce in una riduzione delle emissioni di CO2. Tuttavia, la decisione di abolire lo sconto in fattura è stata presa sulla base di una valutazione degli elevati costi per il bilancio dello Stato.


Molti operatori del settore hanno espresso preoccupazione per l'impatto negativo che questa decisione potrebbe avere sulle vendite di caldaie ad alta efficienza energetica. Alcuni sostengono che senza lo sconto in fattura, molte famiglie potrebbero essere disincentivate ad acquistare caldaie di questo tipo, preferendo soluzioni meno costose ma meno efficienti dal punto di vista energetico.


In ogni caso, la fine dello sconto in fattura per le caldaie ad alta efficienza energetica rappresenta una scelta politica importante che ha suscitato un ampio dibattito tra gli operatori del settore.


Con lo stop allo sconto in fattura per le caldaie ad alta efficienza energetica, molte persone potrebbero pensare di non avere più la possibilità di risparmiare sull'acquisto di una nuova caldaia a basso impatto ambientale. Tuttavia, è importante ricordare che esiste ancora un'opzione per ottenere un risparmio significativo: la detrazione fiscale.


La detrazione fiscale permette di detrarre una percentuale del costo sostenuto per l'acquisto e l'installazione di caldaie ad alta efficienza energetica dalla propria dichiarazione dei redditi. Attualmente, questa percentuale è pari al 50%, ma è previsto un aumento al 65% per il 2023. Questa misura rappresenta quindi ancora un'opportunità interessante per chi desidera acquistare una caldaia a basso impatto ambientale senza spendere una fortuna.


È importante sottolineare che per accedere alla detrazione fiscale è necessario rispettare alcune condizioni specifiche, come la scelta di un'azienda certificata e la conformità dell'impianto alle norme di sicurezza e di efficienza energetica. Noi di Energy Service Riello rispettiamo tutti i requisiti richiesti.


In sintesi, sebbene la fine dello sconto in fattura possa essere vista come una sconfitta per chi cercava di ottenere uno sconto immediato sull'acquisto di una caldaia ad alta efficienza energetica, la detrazione fiscale rimane un'opzione valida e conveniente per risparmiare sull'acquisto e sull'installazione di un nuovo impianto di riscaldamento a basso impatto ambientale.



2 visualizzazioni

Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page